EVENTI

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

1a  SAGRA DEL CINGHIALE

16-17-18 LUGLIO 2010

TORA E PICCILLI (CE)

 

NELLO SCENARIO OFFERTO DALLE VERDI COLLINE DEL COMUNE DI TORA E PICCILLI GRANDE OCCASIONE PER VISITARE DEI LUOGHI INCANTEVOLI E IN SERATA DALLE ORE 20,00  AL CAMPO SPORTIVO DEGUSTAZIONE DEL CINGHIALE.  

 

Da visitare: il convento di San Antonio, le ciampate, la torre ecc.

 

      

 

       

 

   Tora e Piccilli - Stemma                                                                                              Sagra del cinghiale

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

ADELFIA 2008 – PRESENTAZIONE BANDE PER LA STAGIONE ARTISTICA 2009

Per fortuna che c’era la Banda di Montemaggiore altrimenti la Provincia di Caserta non avrebbe avuto nessuna rappresentanza al più grande incontro bandistico dell’anno che si tiene il 10 novembre in quel di Adelfia (BA).

Nella foto possiamo vedere il M° Giacinto Criscuolo, Direttore della banda di Montemaggiore (Formicola – Caserta) accanto al banchetto espositivo per la presentazione della Banda Musicale per l’anno 2009.

L’origine del nome della cittadina di Adelfia (circa 18.000 abitanti) deriva dal greco Adelphos (fratello) per intendere la fratellanza tra i due centri abitati, Canneto e Montrone, che si sono fusi nel 1927 ed hanno formato la cittadina. La Festa di San Trifone, Santo Patrono si festeggia dall’8 all’11 novembre. Nel giorno di San Trifone l'avventore si trova coinvolto in una sorta di "Sagra dell'agnello" ove si possono degustare presso le rosticcerie allestite per strada, delle ottime "costine scottadito" come anche le cosiddette " 'nghimmiredde", sempre di agnello, accompagnate da un buon bicchiere di vino locale (il Primitivo). Altra curiosità è data dalle cataste di sedano dalle grosse dimensioni e dall’ottimo gusto che vengono proposte ai pellegrini che quasi tutti ne acquistano uno da portare via. Il giorno 10 novembre migliaia di pellegrini si riversano in questa cittadina pugliese provenienti da tutte le parti per partecipare con devozione ai festeggiamenti ed assistere ad una delle gare pirotecniche più rinomate e seguite d'Europa.

La bella illuminazione allestita ad Adelfia per i festeggiamenti 2008

 

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

NONNI, SEMPRE NONNI

 Il  19 ottobre 2008 in Largo Palazzo di Squille (frazione di Castel Campagnano) si è svolta la giornata dei Nonni Tecnologici. Una giornata per creare momenti di interazione tra diverse generazioni e favorire lo scambio culturale. Una domenica autunnale dove le temperature hanno fatto registrare punte quasi estive in una cornice suggestiva creatasi in piazza dove i nonni si sono cimentati nelle più svariate attività che fino a pochi anni fa erano dei veri e propri mestieri-lavoro che oggi sono stati soppiantati dall’avvento delle nuove tecnologie. Partiamo da nonna Rosina che ha fatto da maestra ad un gruppo di bambine nell’insegnamento dell’arte di impastare e quindi creare delle squisite  paste fresche;

             

Nonna Rosina                                                                    Nonno Domenico

 passiamo a nonno Domenico che nell’arte di fare cesti, panieri e quant’altro si può fare con i vimini è davvero un artista; un’ altro mestiere caratteristico è stato quello svolto da nonna Maria  detta a “mpagliasegge” che consiste nell’aggiustare le sedie rotte fatte di paglia; poi c’era il ciabattino, altro lavoro in via d’estinzione rappresentato da nonno Michele;

                  

Nonna Maria                                                                    Nonno Michele

 Vi sono stati spazi di tempo dedicati all’innovazione tecnologica dove i giovani hanno spiegato e mostrato agli anziani l’uso e la funzionalità di quanto la rete telefonica e quella internet offrono; momenti dedicati al cucito, al ricamo e all’arte del rammendo; c’era una bella mostra di ceramica e una di arte pittorica mista su tegole, cotti, vetro, legno ecc.

 

                  

   Pittura mista su tegole, cotto, legno, tele e vetro                     Pittura su ceramica,specchi e cotto

Molti sono stati i visitatori che si sono addentrati nei tanti stand allestiti, oltre agli immancabili eno-gastronomici di prodotti locali quali vino, olio, miele, formaggio ecc., è stata visitatissima una interessante mostra fotografica con soggetti del contado e della storia locale risalenti dai primi anni del 1800 ad oggi.

 

        

 Ricamo,cucito,rammendo e moda                                               Enogastronomia

 

              

                            Olio, vino e formaggi                                                                            Miele

La manifestazione è stata finanziata da un progetto del Ministero della Salute e delle Politiche Sociali, organizzata dal MO.D.A.V.I. onlus che era rappresentato dalla coordinatrice nazionale del progetto Dr/ssa Raffaella Sampietro,(la terza da sinistra nella foto) con la collaborazione dell’associazione “Madonna del Rosario” presieduta dal Cav. Gregorio Audi(secondo da sinistra) coadiuvato dall’Arch.  Mariella Giugliano (prima a sinistra). Ringraziamenti particolari vanno al Sindaco di Castel Campagnano, Dr. Giuseppe Di Sorbo, (primo da destra) che ha sponsorizzato con entusiasmo e partecipazione l’evento, puntualizzando che i ringraziamenti vanno fatti ai  Nonni e alla popolazione, perché grazie al loro lavoro e alla loro presenza è stato possibile promuovere la giornata dei Nonni Tecnologici. 

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

 

“Terra Nostra” diretta dal Dr. Pasquale COSTAGLIOLA  in collaborazione con il Distretto Scolastico “Caserta 12” diretto dalla Dr.Vincenzina D’ELIA, tutore il Dr. Ugo CHIURAZZI, ha organizzato un’escursione a Castelmorrone alla riscoperta dell’antica città preromana di PLISTICA.

(nella foto un gruppo di partecipanti)

 

 

 

 XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

RIONE TESCIONE CASERTA – A LAMPA’ E SANTANTUONO 2007

Al Rione Tescione si rinnova la tradizione del 17 gennaio, data in cui si festeggia San Antonio Abate, con il tradizionale falò ossia “A Lamp e Santantuono”.

San Antonio Abate è il santo protettore degli allevatori e del bestiame in genere, in particolare maiali e cavalli, è anche protettore di molte attività che si collegano agli animali, commercianti di tessuti,  fabbricanti di spazzole (che un tempo si facevano con le setole dei maiali), macellai, droghieri e salumieri poiché vendono prodotti a base di maiale. Protegge anche gli animali dalle malattie. Per il suo dominio sul fuoco, è invocato anche contro gli incendi, e l'herper zoster, detto fuoco di sant'Antonio, nonché tutte le malattie della pelle, contagiose, scabbia, peste, prurito e foruncoli.

Un proverbio popolare locale  menziona il Santo dicendo: Santantuono tèccote ò vviecchio e damme ò nnuovo, per questo motivo è usanza di tutte, o quasi, le famiglie portare della legna da ardere o qualsiasi altra cosa combustibile al falò come buon augurio per ricevere in cambio abbondanza in qualsiasi cosa nel nuovo anno appena iniziato. Nel nostro caso come si può vedere vi sono legni di tutte specie, porte, cassettoni, comò, armadi, sedie, cartoni, fascine ecc.

Nel Rione Tescione questa tradizione è vissuta come momento di aggregazione e socialità. La festa si è svolta in piazza Cavour con la partecipazione di tutto il Rione ed in particolare il circolo dei pensionati e gli anziani.

 

 

Era presente anche il giovane novantenne nonno del rione Carmeniello

 

 

 

X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X<X

24-11.-06 Circolo Sociale di Caserta, tavolo di lavoro organizzato per la salvaguardia del Real Sito di Carditello - Ass. Terra Nostra, Ass. Il Giglio Tifatino e Movimento Neoborbonico

 

Hanno aderito all’importante iniziativa il consigliere regionale Polverino, l’assessore provinciale Esposito, il consigliere comunale Del Gaudio ed altri notevoli personaggi della politica e della vita cittadina.

 

Interventi del Dr. Costagliola, Prof. De crescenzo, Dr. Salemi, Dr. Chiurazzi, Gen. Ronzo,  Col. Spiritigliozzi, Ass. Vozza, Dr. Bove, Dr. Bersani.

 

<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>

 

Primo Congresso Nazionale Neoborbonici e Sudisti Duosiciliani – Hotel Pisani - Caserta

8 Ottobre 2006. Si è svolto il Primo Congresso Nazionale Neoborbonici e Sudisti Duosiciliani. Il congresso ha visto la partecipazione non solo degli iscritti dell'Associazione Culturale Neoborbonica ma anche di simpatizzanti e di tutti quelli che tengono a cuore le sorti del Sud. Nella foto l’intervento del Presidente dell’Associazione Terra Nostra Dr. Pasquale Costagliola.

 

 

 

                             Caserta : Omaggio a Frà Diavolo

Sabato 23 settembre 2006  alle ore 18.00 in occasione del bicentenario della scomparsa dell'eroe borbonico Michele Pezza alias Frà Diavolo, si è tenuto a Caserta, nel Circolo Sociale, una conferenza presieduta dalla discendente diretta, del famoso legittimista di Itri, Maria Alba Pezza che ha presentato il suo ultimo lavoro letterario dedicato a Frà Diavolo dal titolo: Frà Diavolo in valigia. È stata una serata particolarmente interessante dal punto di vista storico culturale che ha destato curiosità ed interesse al numeroso pubblico accorso ad assistere all'evento. Noi di Terra Nostra ci auguriamo che ci siano altre occasioni come questa per aprire confronti e dibattiti affinchè ci sia una rivisitazione storica autentica del nostro passato e che la storia venga riscritta con tutte le verità fino adesso accertate.

Il Circolo Sociale di Caserta durante la conferenza di Maria Alba Pezza

Al tavolo dei relatori il Pres. Di Terra Nostra Pasquale Costagliola, Maria Alba Pezza e Gennaro De Crescenzo Pres. Dei Neoborbonici

 

 

SERATA CONVIVIALE: TERRA NOSTRA, GIGLIO TIFATINO E NEOBORBONICI

 

Anno 2006, la processione di S. Anna, Patrona di Caserta, sta per arrivare ad Aldifreda

S. Anna è arrivata ad Aldifreda

S. Anna in via Ruggiero

 

 

 

 

INAUGURATA LA LAPIDE IN ONORE DEI CADUTI DEL REGNO DELLE DUE SICILIE  

 

LA FOLLA DURANTE L’INAUGURAZIONE

IL CAV. SALEMI E MARRO

LA LAPIDE COPERTA PRIMA DELL’INAUGURAZIONE

DON ENZO DE CAPRIO DURANTE LA TRADIZIONALE BENEDIZIONE DELL’ACQUA

 

IL GIORNO 20 MAGGIO 2006 ALLE ORE 21,00 NEI PRESSI DEL PALAZZO COCOZZA DI MONTANARA SITO IN CASOLLA DI CASERTA SI SCOPRIRÀ UNA LAPIDE PER RICORDARE I CADUTI DEL REGNO DELLE DUE SICILIE CHE COMBATTERONO PER DIFENDERE LA PROPRIA TERRA.                                                                                                                             PROMOTORI DELL’EVENTO SONO: L’ASSOCIAZIONE “IL GIGLIO TIFATINO” – IL MOVIMENTO NEOBORBONICO – E L’ASSOCIAZIONE “TERRA NOSTRA”.

LA BENEDIZIONE DELLA LAPIDE SARÀ CURATA DALL’ARCIPRETE DI CASOLLA DON ENZO DE CAPRIO CON IL RACCOGLIMENTO DEI PRESENTI E L’ESECUZIONE DEL SILENZIO FUORI ORDINANZA ESEGUITO DALLA TROMBA D’ORO DEL SUD M° FEDERICO LASCO.

 

Caserta,07-05-2006 - Terra Nostra al parco Cerasola ha promosso la celebrazione della Messa in onore dei caduti Italiani di Nassirya, auspicando che al più presto, in ogni parte del mondo dove si combattono guerre vi sia la P A C E.

07-05-2006-Caserta, parco Cerasola: Celebrazione della Santa Messa in memoria dei caduti di Nassirya

Il bersagliere suona il silenzio per il minuto di raccoglimento in memoria dei caduti

 Momento della Celebrazione officiata da Fra Crescenzo - Frate Cappuccino

Fra Crescenzo con il giornalista Mauro Rossi e due Militari

Casapulla, 07-05-2006 Premiazione della scuola di ballo Latin Creation del M° Pascarella

 

 XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

 

Il Sepolcro di Gesù allestito nella Chiesa di San Pietro al Rione Tescione (Caserta 13-04-06)

 

 

Il Sepolcro di Gesù allestito nell’antica Chiesa di S.Pietro ad Aldifreda (Caserta 13-04-2006)

 

Il sepolcro di Gesù allestito in una cappella della Cattedrale di Caserta (14-04-06)

 >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

 

Caserta, 19-03-2006 manifestazione delle Associazioni casertane contro l'interramento di viale Douhet

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

18-03-2006 Corbara di Sessa Aurunca, falò in onore di San Giuseppe

 

 

 

 

 

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

 

 MOMENTI DELLA MANIFESTAZIONE TENUTASI IL 04-03-2006 NELL’AULA MAGNA DELLA SCUOLA MEDIA DI CASTEL MORRONE IN OCCASIONE DELLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI LIDIA VIGNOLA “LA FORTIFICAZIONE SANNITICA DEI MONTI CASTELLONE E GAGLIOLA” ED IL CORTO METRAGGIO DEL REGISTA CASERTANO GIULIO FINOTTI, “PLISTICA – LA CITTÀ PERDUTA”. ERANO PRESENTI AL TAVOLO PER LA PRESENTAZIONE: IL SINDACO RIELLO, L'ASSESSORE IULIANIELLO, IL PROF. ARAGOSA, IL DUCA GIUSEPPE PICAZIO, IL DR. TSAO CAVOLI, UGO ZANNINI.

 

La Nonnina Centenaria di Caiazzo

Altieri Maria nasce a Caiazzo il 26 febbraio 1906 da umile famiglia di contadini. Si sposa per amore molto giovane,ha sei figli che gli hanno fatto dono di tanti nipotini. Ha anche pronipoti sposati e chissà che non assisterà alla nascita anche dei loro figli!!! La prima guerra mondiale purtroppo le strappa via un fratello. Ha vissuto con il marito fino a quando circa quindici anni fa gli è venuto a mancare. Attualmente vive a Telese Terme con una delle figlie. Ha condotto sempre una vita semplice dedicandosi completamente alla sua famiglia. Con grande amore e dedizione ha allevato i suoi figli trasmettendo loro quei valori di rispetto,lealtà bontà… Ha un “fratellino” di appena 93 anni,che,come lei afferma,a differenza sua,è proprio “vecchio”. A 92 anni un ictus purtroppo la costringe a letto riducendola un vegetale per oltre sei mesi,tanto che i medici la dimettono dall’ospedale perché “non c’è più nulla da fare”!!! Ma la sua forza e voglia di vivere le permettono di riprendersi,di recuperare pian piano finanche le funzionalità del lato dx che  si credevano ormai perdute. Ha due figli che vivono in Canada e che aspetta con ansia che arrivino per festeggiare anche insieme a loro il suo compleanno, è ancora incredula che il 26 febbraio saranno proprio CENTO. Ha occhietti vispi che scrutano,studiano e comunicano curiosità. Tutte le sere ascolta il rosario per radio Maria e guai a distrarla in quell’ora!!! Peggio se in quell’ora cerchi di chiacchierare,ti potrebbe folgorare con gli occhi!!!. Per lei è un appuntamento fisso che non dimentica mai. Nel lettino la sera prima di addormentarsi il suo ultimo pensiero è recitare quelle preghiere che ha imparato tanto tempo fa,formule di un passato che forse nessuno conosce più. AUGURI NONNINA TI VOGLIAMO TANTO BENE: DA TUTTI I TUOI CARI PER ALTRI CENTO ANNI!!!  

 

 

 Momenti della manifestazione delle Associazioni contro l’interramento di viale Douhet svoltasi il 22-01-2006 a Caserta davanti la Reggia Borbonica

 

Hanno aderito alla manifestazione: Terra Nostra - Movimento Neoborbonici – Amici di Caserta – Legambiente – Italianostra – Comunisti Italiani – MIS-Fiamma – Il Comitato per le Circoscrizioni – L’Associazione Parravano

 

Rione Tescione, "a lamp e S. Antuono 17-01-2006 P/zza Vescovo Natale

Rione Tescione, P/zza Vescovo Natale

Rione Tescione, "a lamp e S. Antuono" in P/zza Cavour 17-01-2006

27-12-2005 un momento dell’inaugurazione del torneo

PARROCCHIA SAN PIETRO IN CATTEDRA

ORATORIO ANSPI “M. GANDHI”

VIA VESCOVO NATALE n° 31 – RIONE TESCIONE – 81100  CASERTA

TEL. 0823 – 304738

TORNEO NATALIZIO DI CALCIO INTERPARROCCHIALE

 

Inaugurazione torneo interparrocchiale 2005

 

Teatro della Chiesa di S. Pietro in Cattedra al Rione Tescione – Caserta

 

L’I.T.I.S.-L.S. CASERTA FA SCUOLA E NON SOLO

Martedì 20 dicembre 2005 ore 9,30  al cinema multisala Duel di Caserta gli studenti dell’Industriale e Liceo Ambientale-Tecnologico presentano uno spettacolo di musiche tradizionali napoletane. Una performance canora organizzata con professionalità indubbia dal Prof. Pasquale De Marco, grande fisarmonicista, maestro di musica e aggiungeremmo…..di vita.

Guest stars della giornata saranno i cantanti Nicola De Siena, Maria Ricciardi, Michele Grauso, Bianca Sibilio e Giuseppe Talamo, i coristi Gabriella Pisciotta, Maria Pia Ricciardi, Rossella Sicuro, Daniela Mariniello, Ilaria ed Anna Ribattezzato, il gruppo dei musicisti è composto da Giuseppe Valentino (batteria) Antonio Izzo (pianoforte) Giuseppe Zennaiter (chitarra basso) Benito Bruno (fisarmonica).  

Un ensamble che ovviamente è riuscito a proporre lo spettacolo grazie agli auspici della Direzione del dinamico Dirigente Scolastico Prof. Francesco Villari che avvalendosi di una complessa collaborazione ha allestito una giornata all’insegna della cultura, del divertimento e dell’impegno. Al Duel oltre che ascoltare musica parlerà il critico letterario Angelo Agnisola. Il tema letterario, che farà pendant con le musiche, è “Una Finestra su Napoli”. Il titolo di un libro che rappresenta un vero e proprio spaccato della Napoli di una volta. L’ I.T.I.S.-L.S. realizza quindi la tanto agognata multimedialità nell’ambito di una giornata culturale. Per la buona riuscita della manifestazione non è da dimenticare l’apporto fondamentale del corpo insegnante e del personale ATA che con la sua fattiva collaborazione ha reso possibile questo incontro tra scuola e società civile.

                                          

Il Dirigente Scolastico Prof. Francesco Villari                                     Prof. Pasquale De Marco                         

 

Le industrie del Regno di Napoli e il fenomeno del brigantaggio

     

 

Domenica 18 Dicembre 2005-ore 18,30-presso la Biblioteca Comunale di Montesarchio (BN)

Il CIRCOLO CULTURALE "SANNIO" O.N.L.U. S. con la collaborazione del Movimento Neoborbonico,

dell’Associazione Terra Nostra Caserta e l’ U.C.I.M. di Montesarchio

presentano il convegno:  

Le industrie del Regno di Napoli e il fenomeno del brigantaggio –"Briganti e Brigantesse nelle terre sannite".

Patrocinato dalla Città di Montesarchio - Assessorato Sport Cultura Turismo e Spettacolo

L’incontro tende a proporre un profilo storico delle iniziative industriali nel sud e della crisi succedutasi al periodo post-unitario, nonché a promuovere forme nuove di sviluppo economico adeguate alle vocazioni del Meridione e in particolare del Sannio.

Sull’argomento verranno presentati i testi che parlano della questione meridionale:

IL SACCHEGGIO DEL SUD

Autore Prof. Vincenzo Gulì

LE INDUSTRIE DEL REGNO DI NAPOLI

Autore Prof. Gennaro De Crescenzo

INTERVENGONO

Dr. Pasquale Costagliola

Prof. Gennaro De Crescenzo

Prof. Vincenzo Gulì

Prof Erminio De Biase

Ass. Reg. Giuseppe Mauriello

SALUTO

Prof.ssa Annamaria Lombardi - Presidente Circolo " Sannio O.N.L.U.S."

Antonio Izzo - Sindaco di Montesarchio

MODERATORE

Dr. Pasquale Costagliola - Presidente Associazione Terra Nostra

PRESENZIERANNO

Istituzioni scolastiche

Amministratori Enti Locali

Autorità politiche

 

Commercianti dell'Aldifreda

 

Panoramica dell’allestimento in occasione del  Magico Autunno in Città la manifestazione di Terra Nostra

Uno stand

 uno stand

 

uno stand

uno stand

 

uno stand

Gruppo dei Maestri del G - 7 in esibizione al "Magico autunno in città"

     

I Maestri del G - 7 durante l’esibizione

 

I GRANDI MUSICISTI INTERNAZIONALI DEL SUD

 

 

 

TORA E PICCILLI: ZONA INDIVIDUATA PER LO SMALTIMENTO DI RIFIUTI TOSSICI

Il Consiglio Comunale dell’11/09/05 svoltosi nel posto individuato per la discarica nel Comune di TORA E PICCILLI

 

La popolazione di Tora e Piccilli accorsa per manifestare contro la discarica e seguire i lavori del Consiglio Comunale svoltosi in località Vigliucci  

 

 

VEDUTA PANORAMICA DI TORA 

 

VEDUTA DI TORA

CONVENTO DEI CAPPUCCINI DI TORA E PICCILLI DEDICATO A S. ANTONIO

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Anche quest'anno l'antica tradizione dei falò in onore di San Giuseppe si rinnova  nella frazione CORBARA di Sessa Aurunca (CE).Tutti gli abitanti della piccola frazione Aurunca si dedicano con passione, fede e devozione verso San Giuseppe alla riuscita di questa popolare tradizione impegnandosi nella raccolta dei ceppi di legna e delle fascine per i fuochi che vengono accesi il 18 marzo sera, vigilia di San Giuseppe,ogni stradina accende il suo falò. In pratica la festa inizia una settimana prima dell'evento con i preparativi, le massaie sono impegnate a preparare il "criscito"(lievito naturale) perchè si sfornano pagnottelle di pane a centinaia che, imbottite con salsiccia e "friarielli" vengono offerte a tutti i visitatori che si recano alla festa,le pagnottelle prima di essere consumate devono venire benedette dal parroco,  non manca il vino che viene donato in abbondanza dalle tante cantine improvvisatesi per l'occasione, i ragazzini, ma anche gli adulti passano per ogni cantina portando una bottiglia con sopra l'imbuto in cui ogni "oste" versa un bicchiere di vino.Il giorno 19 marzo infine si celebra la processione con la statua del Santo che gira per le caratteristiche stradine del paese accompagnata da tutti i fedeli con in testa il parroco.L'appuntamento e per il prossimo anno, arrivederci a tutti.

 

 

 

 

 

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

PREPARATIVI PER "A LAMP E SANT'ANTUONO" AL RIONE TESCIONE (17-01-2005)

"A LAMP E SANTANTUONO" AL RIONE TESCIONE - CASERTA - ANNO 2005

Mostra fotografica di "Terra Nostra" in piazza S.Sebastiano per denunciare lo scempio delle cave

Elicottero dell'antincendio in fase di caricamento d'acqua nella vasca della Reggia di Caserta

Elicottero della Protezione Civile nel parco della Reggia di Caserta

Fontana dei delfini,caricamento acqua per spegnere incendi sulle colline di Caserta